Dopo due mesi di fermo a causa del rinnovo di un componente della Commissione Paritetica finalmente siamo riusciti a convocare una riunione per il 9 Maggio 2018.

Il salto dell’appello e la possibilità di laurearsi con una tesi breve, sono le due tematiche al centro della discussione, già iniziata da noi all’interno del CdF di Gennaio per i cui dettagli vi rimando all’apposito articolo.

Come associazione, la nostra linea sarà quella di garantire i diritti degli studenti nel rispetto della normativa vigente.

Per quanto riguarda il salto dell’appello, la normativa vigente, conferisce all’Ateneo la facoltà di inserire all’interno del proprio Statuto la pratica, che però non è presente all’interno del nostro. Di conseguenza la logica deduttiva, conferisce a tale mancanza, la volontà di attuare la pratica in questione.

Parlando invece della liceità della tesi breve, questione sollevata dalla Direttrice Generale, la facoltà si è limitata ad inserire all’interno del proprio Statuto la stessa frase presente all’interno della norma, prevedendo come unico requisito l’originalità.

Per il verbale della CPDS vi rimando al prossimo articolo, in cui vi sarà spiegato il contenuto della riunione.

 

Marco Laurenti, Idee In Movimento