Le implicazioni delle innovazioni in corso sull’economia.

 

Oggi giorno viviamo in un era in cui termini come innovazione, digitalizzazione, big data non ci sembrano più lontani parenti come una volta. L’intelligenza artificiale, l’internet delle cose, l’economia digitale sono già ora grandi trend tecnologici di trasformazione. Ciò nonostante non tutti abbiano presente gli impatti che queste nuove correnti avranno sulla nostra vita, in particolar modo sul mondo economico. Quando pensiamo alla digitalizzazione non possiamo descriverla come una rivoluzione industriale compiuta bensì come un processo ancora in svolgimento e che sarà destinato a stravolgere i nostri modi di agire e comportarci. Ogni giorno l’assetto economico mondiale viene trasformato e rimodulato dalla diffusione delle nuove tecnologie digitali. Ma quali sono le implicazioni e i risvolti futuri? Innanzitutto, bisogna sottolineare come l’innovazione digitale stia riducendo i gap informativi esistenti tra i settori organizzativi che compongono un’azienda, specialmente tra produzione e distribuzione di un prodotto e/o servizio.  In un ambiente più flessibile come quello in cui viviamo, è dunque permessa una personalizzazione del singolo lotto, ci stiamo preparando ad una personalizzazione di massa che porterà ad un cambiamento del modello di produzione nel quale il consumatore sarà coinvolto nelle fasi di progettazione e realizzazione del prodotto.  Non è più raro assistere ad una ricomposizione delle filiere di molte aziende in Europa. La maggior parte delle volte è la logistica, ma anche le aree distribuzione e servizi, ad essere modificata e reinternalizzata nell’attività dell’impresa. Come detto, la digitalizzazione è un processo graduale che sta investendo il mondo ad alta velocità di diffusione e innovazione incrementale: come abbiamo già assistito in passato si prospetta un’iniziale dualismo tra le tecnologie tradizionali e quelle digitali destinato a sfociare in un maggior utilizzo delle ultime, che assurgeranno a tecnologia dominante. La diffusione sarà inesorabile, per non farsi trovare impreparati e per governare questi processi sarà necessario conoscere le caratteristiche dei nuovi prodotti e servizi e sarà necessario investigare su quale sarà la portata sulle abitudini di consumo dei cittadini. L’innovazione, probabilmente il più grande alleato dell’uomo nel ridurre l’enorme e irrefrenabile impatto ambientale che le tecnologie tradizionali hanno imposto al nostro ecosistema (es: combustibili fossili). Per concludere, le tecnologie digitali saranno le nuove leve che potremo sfruttare per superare la contraddizione che ancora esiste tra la salvaguardia del pianeta e gli interessi del mondo economico.