L’estate, anche se con fatica, è arrivata e con essa anche i nuovi trend firmati 2019.


Con il caldo lo sappiamo, ogni cosa sembra più faticosa del solito ed in questi mesi la vita diventa tanto frenetica quanto sicuramente meno monotona.

Tra cerimonie, feste o semplici passeggiate all’aria aperta, per molte ragazze il dilemma principale è sempre lo stesso: “Cosa indosserò”?

Ed eccoci qui per scoprire insieme quali sono i must estivi per essere sempre sempre “Ok” in qualsiasi occasione.


Questa estate sarà all’insegna delle mille fantasie e degli svariati colori!


Dalle passerelle di New York, Londra, Milano e Parigi fanno capolino i Bike Shorts, diventati la nuova ossessione dei designer; i Bold Blazer, per i meno esperti: giacche oversize con spalline anni 90, indossati come veri e propri abiti o aggiunti all’outfit per uno stile più casual.


Plissè, frange e volant insieme a fantasie come il militare, il Metal ed il Paint: macchie e tratti di pennello su gonne, maglie e interi vestiti.


Una delle mise più sensuali da sfoggiare durante le notti estive sarà il trasparente! Dite si al gioco “vedo e non vedo” e alle paillettes d’oro, d’argento o colorate che di certo non vi faranno passare inosservati, per uno stile più eccentrico. Questo must ci ha già accompagnate per tutto il periodo primaverile e sembra continuare ad avere un ruolo fondamentale.

 

L’origine delle paillettes si deduce dal loro nome in inglese, ovvero ‘sequin’, parola che deriva da ‘zecchino’, moneta veneziana del 1500. In quel periodo, infatti, si usava cucire monete sui propri abiti per non perderle: da qui il loro nome. Più tardi, però, queste monete diventarono un decoro e furono sostituite da dischi metallici.

Citando il sito di moda D.repubblica.it.

 

Come riportato dal sito di Vogue Il Polka Dots (o più comunemente pois) non potrà di certo mancare nel vostro armadio, motivo di tendenza per Burberry, Celine, Chloé e Valentino.

 

I pois possono essere molto versatili: asimmetrici o disposti in maniera irregolare, sono gioiosi e donano sempre un tocco di allegria all’outfit.

 

Ma sono sempre stati apprezzati nel corso del tempo?

In realtà la loro storia ha radici molto antiche e non sempre positive.

In Europa, in epoca medievale e fino al XVIII secolo i pois non vennero apprezzati a causa della loro associazione con malattie come il morbillo o altre infezioni della pelle. Nel Rinascimento si guadagnano un piccolo spazio nel settore della cosmesi grazie alla pratica conosciuta come “Moucheron” (che significa piccola mosca) o “Patching” ovvero la moda diffusa tra le donne dell’epoca per mascherare le imperfezioni del viso che consiste nell’applicare in maniera strategica punti circolari di tessuto nero.
Intorno alla metà del XVIII secolo, quando la moda cambia abbandonando i ricchi e pesanti tessuti broccati in favore dell’utilizzo di tessuti più leggeri e a tinta unita, i pois compaiono discretamente e intervengono per conferire un aspetto minimalista e moderno. Ma è solo grazie all’associazione casuale con una danza, la Polka, che diventano veramente famosi.

Così riporta il sito Lui Chèri che lascia trasparire la difficile storia della fantasia in voga questa estate.

 

Dunque per questa stagione date libero sfogo alle vostra creatività, lasciatevi travolgere da stampe e forme geometriche di tutti i tipi senza aver paura di esagerare!


Rendete le vostre giornate uniche e stravaganti. Come fare?

 

Con l’aiuto di un outfit all’insegna dello stile 2019.