L’estate é arrivata e la spiaggia sembra essere l’unica possibilità per evadere da queste giornate infuocate e stare sicuramente più freschi!

 

Un paio di infradito, un telo da mare e di corsa in spiaggia, senza dimenticare ovviamente un nuovo costume! Si ma quale?

 

Prima di andare alla scoperta dei bikini più in voga di questo 2019, mi piacerebbe darvi qualche consiglio: innanzitutto, di qualsiasi costume si tratti l’importante è essere a proprio agio!

 

Che sia un due pezzi, un costume intero, a righe o a tinta unita, è fondamentale sentirsi sicure del proprio corpo e sapersi valorizzare!

 

Una delle tendenze di questa estate sarà il beachwear: i costumi interi! Così cool e pieni di stile che avrete voglia di indossarli non solo in spiaggia. 

 

Essendo molto pratico infatti, il costume intero si desta per diverse occasioni. Può esse indossato anche sotto ad un paio di short, o utilizzato come body al di sotto di una lunga gonna accompagnato da un sandalo al piede.

 

“I modelli cult di questa stagione? Sono sgambatissimi” afferma il sito elle.com, una fortuna immensa dato che grazie a questi costumi le vostre gambe saranno sicuramente più lunghe e slanciate.

 

Nonostante la storia del bikini sia molto cambiata durante il tempo, l’amore per essi non si spegne mai nel cuore di ogni donna.

 

In principio, infatti, non si parla di costumi bensì vestiti, con tanto di cappellino! Passando per la metà dell’800, il must dell’ epoca sembrano essere dei veri e propri “mutandoni” uniti ad un corsetto, niente di molto pratico insomma.

 

Proseguendo vediamo come il costume pian piano vada ad accorciarsi, dapprima al ginocchio, grazie all’influenza di Hollywood che ha reso i costumi da bagno meno castigati ed infine negli anni ’30 si è dato libero sfogo ai costumi che lasciavano completamente nude le gambe.

 

Un’altra importante tappa è stata quella del boom del modello cura che come afferma il sito pianetadonna.it avviene negli anni ’50, “trionfa delle pin up dalle forme morbide e stuzzicanti e i costumi da bagno hanno seguito la corrente.Passando agli anni ’90, esplode la moda di Baywatch e di Pamela Anderson e di conseguenza anche dei costumi interi, possibilmente color rosso”.

 

E se quest’anno la prova costume vi ha colte impreparate, non temete, non dovrete rinunciare alle giornate di mare e ad essere cool anche in spiaggia! Come fare? Potrete indossare un bellissimo copricostume, preferibilmente bianco, preferibilmente in pizzo o ricamato. 

 

Scegliete il modello che più preferite tra quelli glitter, a fiori, fluo, vivaci e grintosi o costumi con loghi ma fate attenzione, non tutti sono adatti ad ogni tipologia di corpo: ad esempio i colori chiari tendono ad allargare, il bianco donano maggiormente alle carnagioni più dorate, mentre i fiori che da sempre sono un must, si adattano a diverse silhouette in base alla loro distanza: se volete attirare l’attenzione sul vostro bacino, scegliete un bikini dal fondo chiaro e fiori distanziati.

 

I costumi con fiocchi, nodi, rouge o volant rendono più voluminosi le parti del corpo dove si poggiano, perfetti dunque per giocare con le proporzioni. 

 

Fate tesoro di queste semplici regole e vedrete che non passerete inosservate, sfoggiate il vostro corpo senza timore perché non c’è nulla di più “In” della sicurezza in se stessi e godetevi un’estate tutta da indossare.